logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

P. IVA 00824670251

C. F. 82002850251

Martedì 17:30 - 19:00

Venerdì 17:30 - 19:00

Sabato 17:30 - 19:00*

*dal 04/12/2021 al 09/04/2022

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

Martedì

17:30 - 19:00

Venerdì

17:30 - 19:00

Sabato

17:30 - 19:00*

*dal 04/12/2021 al 09/04/2022

feltre@cai.it

0439 81140

Seguici anche su:

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Dai castelli di Montecchio Maggiore alle Spurghe di Sant’Urbano

Uscita organizzata dal gruppo Over 60 del CAI Feltre per mercoledì 20 aprile 2022.

ATTENZIONE: DATA LA PARTICOLARE SITUAZIONE SANITARIA, NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI DI PERSONE CHE NON SIANO ALMENO PARZIALMENTE VACCINATE CONTRO IL COVID-19.

PROGRAMMA

  • Ore 07.00 – Ritrovo e partenza da Feltre (Prà del Moro) con pullman. Percorso: Feltre, Bassano D.G., Montecchio M.
  • Ore 09.00 . A Villa Cortellina Lombardi (Montecchio Maggiore) incontro con Renato Frigo e con il rappresentante del CAI Montecchio che ci farà da guida.
  • Ore 09.30 – Partenza per l’escursione, percorrendo i sentieri per Monte Ratto (238 m) e Monte Costi (283 m): natura, storia e panorama a 360°. Visita guidata alle Priare (2 euro). Come da cartina allegata.
  • Ore 13.00 – Pranzo in agriturismo. Menu: bigoli al sugo, pane, acqua e vino; costo: 15 euro.
  • Ore 14.30 – Percorsi di rientro lungo i sentieri 146 e 159.
  • Ore 17.00 – Partenza per Feltre prevista verso le ore 19.

PERCORSO: dislivello circa 450 m; lunghezza: circa 14 km; durata complessiva 6 h

DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)

EQUIPAGGIAMENTO: da escursionismo in relazione al meteo e al percorso.

TRASPORTO: pullman o auto proprie con accordi per passeggeri.

ISCRIZIONI: Irene cell. 3484010610 entro Lunedì 18 aprile ore 18.00

QUOTE: Soci 26 euro, Non Soci (26 + 12 euro) per assicurazione, da dichiarare all’atto dell’iscrizione). Visita alle Priare esclusa.

REFERENTI ESCURSIONE: E. GALEONE – R. FRIGO – CAI MONTECCHIO M.

NOTE

  1. Si raccomanda a tutti i partecipanti di portare con sè la tessera sanitaria e, nel caso di patologie particolari, tutta la documentazione necessaria.
  2. In pullman è previsto l’utilizzo di mascherina FFP2
  3. In ristorante l’ingresso è consentito a chi è dotato di Green Pass.

DESCRIZIONE GENERALE DELL’ESCURSIONE

Dalla chiesa di San Pietro risaliamo il sentiero naturalistico del Monte Nero, il cui nome ne tradisce l’origine, essendo costituito da rocce basaltiche ricche di piccole cavità riempite da minerali (zeoliti) blandamente colorati. Proseguendo sulla Strada dei Carri e raggiunta la sommità del colle, visitiamo il famoso complesso ipogeo delle Priare (visita guidata di gruppo) ed ammiriamo poi il panorama dai castelli di Bellaguardia (o di Giulietta) e della Villa (o di Romeo).

Ci incamminiamo ora verso nord seguendo la dorsale che divide la valle dell’Agno/Guà (ad ovest) dalla contigua Valle del Chiampo (ad est) in direzione Monte Longo – Monte Ratto alternando, con qualche saliscendi, piacevoli tratti di sentiero e stradine poderali. Scesi a
Carbonara, risaliamo la Val Caussa seguendo la stradina che dal capitello giunge a Sant’Urbano. Dalla fontana del l avello prendiamo la Strada delle Sgreve che in breve ci porta, alle pendici del Monte Costi, a visitare le Spurghe, un labirinto naturale di roccia, un percorso ombreggiato con una vegetazione di forra completamente diversa da quella circostante, una sorpresa tutta da scoprire, dove è facile perdersi… Ritornati a Sant’Urbano (sosta) proseguiamo per la panoramica Strada dei Masi verso la chiesa di SS. Trinità, chiudendo quindi un anello che ci riporta, tra sentieri e stradine, verso il centro di Montecchio nuovamente alla chiesa di San Pietro alle pendici del Monte Nero.

Scarica il programma con la cartina [pdf – 508 kb]

I commenti sono chiusi