logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

P. IVA 00824670251

C. F. 82002850251

Martedì 17:30 - 19:00

Venerdì 17:30 - 19:00

Sabato 17:30 - 19:00*

*dal 04/12/2021 al 09/04/2022

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

Martedì

17:30 - 19:00

Venerdì

17:30 - 19:00

Sabato

17:30 - 19:00*

*dal 04/12/2021 al 09/04/2022

feltre@cai.it

0439 81140

Seguici anche su:

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi

Caminos de ronda Costa Brava

Traversata della Costa Brava (Spagna) da sabato 24 settembre a domenica 2 ottobre 2022 (9 giorni, 8 notti).

Il trekking prevede una traversata a tappe lungo il cammino di ronda della Costa Brava in Catalogna (Spagna). Il percorso lungo la costa catalana permetterà di visitare i parchi naturali di Aiguamolls dell’Empordà e di Cap Gros – Cap de Creus. Partiremo da una delle spiagge più note della Costa Brava, la playa d’Aro, ma ne incontreremo molte altre lungo il percorso, dove incontreremo siti archeologici, storici castelli, fiumi da guadare, stupende calli, maestose scogliere. Passeremo anche per Cadaqués legata alla presenza di intellettuali e artisti del Novecento, da Picasso a Dalì, da Magritte a Duchamps, da Garcia Lorca a Bunuel e, per finire, visiteremo Girona.

È previsto il trasporto giornaliero dei bagagli. 

1° giorno sabato 24 settembre: Feltre – Venezia – Barcellona – Playa d’Aro – Sant Antoni de Calonge/Palamos.

Ore 6.00 partenza da Feltre, pra del Moro, con pullman riservato per l’aeroporto Marco Polo di Venezia. Ore 9,40 partenza volo (compagnia Vueling) con arrivo ore 11,40 a Barcellona; transfer con pullman (50’) da Barcellona a Playa d’Aro da dove inizieremo il nostro trekking. I bagagli proseguiranno per la struttura di Sant’ Antoni de Calonge/Palamos dove pernotteremo.

Per sgranchirci dal viaggio cammineremo lungo la costa e le spiagge Playa d’Aro, Cavall Bernat, perimetro della villa romana del Pla de Palol, playa Rovira e, passando attraverso tunnel scavati nella roccia, raggiungeremo cala del Pi, la spiaggia di Belladona e Cap Roig. Con altri passaggi in tunnel raggiungeremo e attraverseremo altre spiagge fino a giungere a capo de Roques Planes. Affacciandoci sulla baia di Palamos passeremo sotto le torri di guardia di Perpinyà e Valentina per raggiungere dapprima il centro turistico di San Antonio de Calonge e poi la città di Palamos.  Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà T; dislivello salita m. 30; km 8.

2° giorno domenica 25 settembre. Sant Antoni de Calonge – Palamos – Tamariu.

Saliscendi tra calli, spiagge, antichi insediamenti, maestose scogliere.

Dopo colazione passeremo per cala Margherita fino a salire a Cap Gros. Da qui scenderemo alla spiaggia de la Fosca e, per scalinata, saliremo alle rovine del castello medioevale di San Esteve de Mar. Dopo avere attraversato una pineta scenderemo alla spiaggia di Castell dove il percorso segue la costa con molte calette, passando per il giardino botanico di Cap Roig. Raggiungeremo il promontorio dove ci sono i resti di un’antica città iberica del VI° secolo a.C. per proseguire sopra cala Corbs y Canyers, cala Estreta e il selvaggio Cap de Planes, di fronte alle Isole delle Formiche. Raggiunta la cala el Crit, attraverso una scalinata raggiungeremo da lì a poco la strada della Costa Brava, che percorreremo per un breve tratto per poi scendere alla spiaggia del Golfet. Lungo il cammino di ronda ci porteremo a Calella di Plafrugell e sotto la Torre de Calella fino a raggiungere Llanfranc e il faro di San Sebastiano. Lungo il panoramico cammino di ronda cammineremo su maestose scogliere passando vicino ai resti del villaggio Iberico di San Sebastiano de sa Guarda del IV° secolo a.C. Da qui scenderemo a Cala Pedroza sotto le pareti rocciose del Puig dels Frares e con sentiero a zig zig raggiungeremo dapprima la Punta de la Musclera e, seguendo la scogliera, arriveremo alla baia di Tamariu. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello salita m. 480; km 21. 

3° giorno lunedì 26 settembre. Tamariu – Begur – Platja de Pals – L’Estartit.  

Bosco mediterraneo, riserva marina, zone umide, guado di un fiume.

Dopo colazione, da Tamariu seguiremo il percorso GR92 salendo a Begur in poco più di un’ora. Qui ci troviamo all’interno della riserva marina di Ses Negres e il sentiero prosegue in un bosco mediterraneo scendendo lungo il rio Aiquafreda per giungere alla cala di Aiguafreda. Seguendo il sentiero di Ronda sora Cap de Sal ci porteremo alla Punta de la Creu sopra la playa de Sa Riera. Da qui il sentiero sale a un belvedere che domina la selvaggia playa de la Illa Roja (area nudista) scendendo infine alla playa de Pals. Attraverseremo la spiaggia sul secondo tratto più lungo della Costa Brava dopo il Golfo delle Roses incontrando zone residenziali e camping e passando per zone umide come la Bass d’en Coll alla playa del Grau e la bassa del frare Ramon. Incroceremo la foce del fiume Ter dove dovremo toglierci le calzature per raggiungere la spiaggia detta dell’Estartit con accanto la zona umida del Ter Vell, dove noteremo dei capanni di osservazione di flora e fauna e da qui arriveremo a l’Estartit, porto marino di Torroella de Montgrì. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello salita m. 310; km 20. 

4° giorno martedì 27 settembre. L’Estarit – L’Escala.

Pinete, città greco-romana, calli, spiagge, promontori, scogliere.

Dopo colazione saliremo la parte vecchia de l’Estartir per strada che poi diventa sterrata e infine sentiero. Scenderemo nella pineta a Cala Pedrosa e da qui lungo la costa risaliremo e passeremo sopra il promontorio di Cap del Castel attraversato dal mare dalla Foradada, la più grande grotta naturale della costa catalana. Riscenderemo per una pineta fino alla cala Ferriol risalendo poi l’omonimo torrente fino alla foresta di Pla de l Milà (m. 127) dove riprenderemo il percorso GR 92 proveniente dall’incompiuto castello di Montgrì. Passeremo accanto a un vecchio insediamento militare e proseguendo per un tratto diritto raggiungeremo le scogliere di Punta Ventosa e Punta del Milà all’inizio della baia di Montgò, che raggiungeremo scendendo con attenzione, passando accanto alla grotta de la Sal. La Cala e il vasto golfo di Roses sono dominati dalla torre di guardia di Mongò risalente al 1598. Dalla Cala risaliremo la ripida via Bracon per proseguire lungo la costa verso Punta Bol Roig, scendere al Porto di Clota Glossa e arrivare alla spiaggia de Riells a l’Escala. Visiteremo il sito della città greco romana di Empuries e il nucleo fortificato di San Martino d’Empuries fino a raggiungere il nostro hotel sulla spiaggia. Sistemazione, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello salita m. 380; km 16. 

5° giorno mercoledì 28 settembre. L’Escala –-Santa Margarida.

Parco naturale de Els Aiguamolls de l’Empordà tra mare e laguna.  

Dopo colazione lasceremo i segnavia del percorso GR 92 per proseguire in linea retta lungo la costa, la spiaggia de les Dunes, la playa de La Txarraca collegata a un’area umida e ancora la larghissima playa di Sant Pere Pescador frequentata dagli amanti del windsurf. Raggiungeremo la foce del fiume Fluvia che guaderemo togliendoci le scarpe per entrare nel Parco Naturale de Els Aiguamolls de l’Empordà nella playa de Can Comes. Prima di arrivare all’area urbanizzata di Empuriabrava guaderemo la foce del rio Muga togliendoci un’altra volta le scarpe. Attraversata Empuriabrava lungo una pista cicloturistica raggiungeremo la zona del parco naturale detta La Rovina. Da qui raggiungeremo l’abitato di Santa Margherita e raggiunta la statale entreremo in Santa Margareda de Roses. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello salita m. 50; km 18. 

6° giorno giovedì 29 settembre. Roses – Cadaques – Port Ligat.

La natura è sempre più protagonista, rivela il suo lato più selvaggio con scogliere vertiginose, formazioni rocciose inverosimili e tratti più impegnativi.

Dopo colazione per tutta la tappa seguiremo il segnavia GR 92. Giunti a Roses percorreremo la passeggiata marittima fino alla playa dels Palangrers e al faro dominato dalle rovine del castello della trinità del 1543. Da qui proseguiremo su un tracciato urbano passando per varie spiagge fino alla Punta de l’Almadrava. Il percorso prosegue su bellissime scogliere con presenza di pinete sopra le acque turchesi della Figuerassa e Port de Reig giungendo alla punta Falconera da dove si ha accesso alla baia di Montjoi. Passeremo sopra la rocciosa cala Lledò per scendere alla spiaggia di cala Murtra (area nudista) fiancheggiata da due punte rocciose. Proseguiremo per Cala Rostella e cala Montjoi e in saliscendi raggiungeremo punta de la Ferrera, Cala Pelosa, Colle de Norfeu (m. 70). Da qui, passando per la torre di Norfeu, faremo il periplo panoramico del Capo di Norfeu passando per la grotta dell’eremita, un altopiano tra l Puig del Canadell e del Gall e Cala Joncols.  Ancora in saliscendi saliremo a fianco del rio Joncols il colle di Sa Cruilla (m. 230) per poi iniziare la discesa verso Cadaqués. Giungeremo infine alle acque cristalline del porto naturale di Cadaqués, il villaggio più isolato della Costa Brava e probabilmente il più esotico. Da qui proseguiremo per Sant Baldiri e la cala di Portlligat dove c’è la casa museo di Salvador Dalì. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello salita m. 710; km 25.

7° giorno venerdì 30 settembre. Portlligat – El Port de la Selva.

Visita casa museo Dalì e saliscendi tra baie, pineta e fattorie.

Dopo colazione avremo la possibilità di visitare la casa museo di Dalì. Da Portlligat raggiungeremo la playas de S’Alqueria e per un tratto di strada raggiungeremo Cap de Creus che lasceremo per percorrere un sentiero all’interno di una pineta sopra il Rec des Jonquet. Il percorso prosegue sopra la baia de Guillola e più in alto sopra cala Torta, cala Bona incontrando infine l’accesso a cala Jugadora. Dopo essere scesi per una scalinata raggiungeremo il faro del Cap de Creus (m.82) e per 3,5 km percorreremo la strada per Cadaqués. Raggiunto il col de Ses Portes (m. 110) proseguiremo passando per una zona rocciosa fino a raggiungere le fattorie de Rabassers de Baixe e de Rabassers de Dalt. Proseguiremo lungo il sentiero GR 11 verso la costa e Cala Tavallera e per pista prima sterrata e poi asfaltata passeremo sopra Cala Tamariu per raggiungere Punta de la Creu e in breve El port de la Selva. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello m. 810; Km. 23.

8° giorno sabato 1 ottobre. El Port de la Selva – Saint Pere de Rodes – Vall de Santa Creu – Llanca.

Monastero Sant Pere de Rodes, sito archeologico di Mores Altes, castello di San Salvatore de la Verdera.

Dopo colazione il nostro itinerario seguirà il percorso GR 11 fino a raggiungere il maestoso Monastero di Sant Pere de Rodes. A metà percorso raggiungeremo il sito megalitico di Mores Altes e in breve raggiungeremo il monastero romanico (m. 514), monumento di interesse nazionale fondato nel 878, distrutto dagli Arabi, ricostruito nel 1022 e ampliato nei secoli successivi. Da qui saliremo al panoramico castello di San Salvatore de la Verdera (m. 671) punto più alto della penisola di Cap de Creus: la penisola più a est della Catalogna e della penisola iberica. Ritornati al monastero scenderemo per sentiero passando per Roca Llarga a Vall de Santa Creu. Da qui per strada sterrata scenderemo alla spiaggia de Port de la Vall per seguire la ronda lungo la costa, prima passando per Punta Arenella e poi per le spiagge di Cau del Llop, de les Tonyines e La Farella fino a giungere al porto di Llanca. Sistemazione in hotel, cena e pernotto.

  • Difficoltà E; dislivello m. 1190; Km 22.

 9° giorno domenica 2 ottobre. Lllanca – Girona – Barcellona.

Colazione in hotel; visita a Figueras del teatro museo Dalì; visita di Girona; transfer a Barcellona e volo di rientro a Venezia. Transfer dall’aeroporto di Venezia a Feltre.

  • Quota individuale in camera doppia: € 1.130,00
  • Minimo 25 partecipanti  
  • SCADENZA ISCRIZIONI 12 marzo 2022 (modulo iscrizione in fondo alla notizia)
  • Supplemento camera singola per tutto il periodo: € 230,00
  • Acconto entro 10 giorni dalla conferma del viaggio: € 300,00
  • Beneficiario:
    • Primarete Viaggi e Vacanze Srl
    • IBAN: IT52P0103012103000061161771
    • Banca: MONTE DEI PASCHI DI SIENA
  • Causale: trekking Costa Brava 24 settembre 2 ottobre + nome e cognome partecipante.
  • Saldo 30 giorni prima della partenza.

Piano voli

  • 24/09/2022 Venezia – Barcellona h. 09.40 – 11.40
  • 02/10/2022 Barcellona – Verona  h. 19.20 – 21.10

Bagaglio da stiva: 25 kg a persona, compreso

Bagaglio a mano: 1 bagaglio dimensioni 40 x 20 x 30 

LA QUOTA COMPRENDE: pullman A/R Feltre – aeroporto Venezia Marco Polo; volo A/R Venezia – Barcellona; transfer in pullman A/R da/per aeroporto di Barcellona, trasporto bagagli giornaliero; sistemazione in hotel 3 stelle in trattamento di mezza pensione (colazioni, nr. 8 cene, ¼ di vino e ½ di acqua), escursioni e trasferimenti come da programma; guida turistica per la visita di Figueras (museo Dalì) e Girona; assicurazione infortuni CAI; assicurazione assistenza medica in viaggio, assicurazione annullamento. La polizza annullamento copre motivi oggettivamente documentabili (in caso di rinuncia al viaggio per malattia non cronica, né riferita a patologie preesistenti). Essa comprende malattie pandemiche come il Covid-19 e quarantena dell’Assicurato o di un famigliare di viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE: tutti i pranzi, gli ingressi al museo Dalì a Figueras (€ 10,00 x gruppi) e le spese extra di carattere personale, eventuali tasse di soggiorno, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”. 

COSA PORTARE: scarponcini da trekking; zaino anche di modesta capienza (20-25 litri) poiché il bagaglio sarà trasportato dall’organizzazione; pronto soccorso personale (gel, mascherina ffp2); borraccia; mantellina e/o ombrello tascabile per eventuale pioggia; tutto l’occorrente per bagni nel mare.

ORGANIZZAZIONE TECNICA: PRIMARETE VIAGGI E VACANZE – AUT.N. 17485 del 01.02.2010 rilasciata da Provincia di Padova Sede legale: Via G. Savelli, 78 Padova

PER INFORMAZIONI: Fabris Ennio cell. 340 7181391

Obbligatori GREEN-PASS rafforzato e mascherina ffp2 salvo nuove modifiche normative.

Prima della partenza il partecipante dovrà sottoscrivere l’autocertificazione sul proprio stato di salute, presente nel modulo da scaricare qua sotto.

Modulo di iscrizione

I commenti sono chiusi