logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

P. IVA 00824670251

C. F. 82002850251

Martedì 18:00 - 19:30

Venerdì 18:00 - 19:30

Sabato 17:30 - 19:00

(dal 02/12/2017 al 28/04/2018)

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

Martedì

18:00 - 19:30

Venerdì

18:00 - 19:30

Sabato

17:30 - 19:00

(dal 07/01 al01/04/17)

info@caifeltre.it

0439 81140

Seguici anche su:

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)

Gruppo Escursionismo Over 60

ORGANIGRAMMA

  • Coordinatrice: Bof Irene
  • Collaboratori: Bof Adriana, Cecchin Annalisa, Cecchin Emanuela, Chiodero Piero, Dalla Gasperina Maria Angela, D’Agostini Angiolino, Frare Guido, Giazzon Oscar, Limana Laura, Marin Giorgina, Martini Massimo, Meneguz Renato, Pastega Giuseppe (Bepi), Pozzobon Augusto, Salet Fiorella, Strapazzon Danilla, Zatta Egidio, Zenatello Raffaele, Zucchetto Giovanni, Zuccolotto Iside..

Leggi anche:


CAI Feltre - Escursionismo Over 60
LA NOSTRA STORIA

Tutto nasce da un sogno…

Nel 2011 l’allora presidente del CAI Feltre, Carlo Rossi, chiese al socio di lungo corso, Oscar Giazzon, di valutare la costituzione di un gruppo di escursionisti per così dire …”meno giovani”, sulla falsa riga di quanto avevano già ideato e costituito in loco altre organizzazioni esterne al CAI.

Esisteva infatti un bisogno di movimento, di stare in compagnia, di percorrere sentieri alpini senza tante pretese di dover raggiungere alte vette o superare dislivelli consistenti; un bisogno rimasto inevaso all’interno del CAI, ma parzialmente soddisfatto all’esterno del sodalizio.

La prima gita fu organizzata nel giugno 2011 a Malga Malgonera (Valle di San Lucano) e pionieri furono i cinque escursionisti di quella uscita: lo stesso Oscar Giazzon, Giuseppe Pastega, Renato Meneguz e le sorelle Cora ed Emanuela Cecchin, che qui ricordiamo per aver dato corso a un nascente gruppo poi cresciuto di anno in anno.

“Escursionisti Over 60” è un gruppo eterogeneo di appassionati di montagna: camminatori di lunga data, neofiti che si avvicinano ai monti una volta entrati in quiescenza, esperti del mondo alpino, persone libere nei giorni infrasettimanali. Tutti amanti della montagna in ogni sua sfaccettatura, che giunti a “fine carriera” e padroni del proprio tempo, si riaggregano in questo gruppo con l’intento di stare in compagnia, trascorrere delle giornate spensierate immersi nella natura perché, come suggeriva uno di loro, istruttore nazionale ed ex rocciatore, “la gita è divertimento”.

E nessuno sale di corsa i pendii o percorre i tragitti per arrivare primo alla meta. La soddisfazione è altra cosa: Camminare, Udire, Osservare, Riflettere, Emozionarsi.

 

Newsletter