logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

P. IVA 00824670251

C. F. 82002850251

Martedì 17:30 - 19:00

Venerdì 17:30 - 19:00

Sabato 17:30 - 19:00

(dal 01/12/2018 al 27/04/2019)

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)
logo

Porta Imperiale, 3

32032 Feltre (BL)

Martedì

18:00 - 19:30

Venerdì

18:00 - 19:30

Sabato

17:30 - 19:00

(dal 07/01 al01/04/17)

info@caifeltre.it

0439 81140

Seguici anche su:

Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS)

Assicurazioni

IL CLUB ALPINO ITALIANO: LA SOLIDARIETÀ E LE TUTELE ASSICURATIVE

La posizione assicurativa del SOCIO

In ambito assicurativo gli oltre 321.000 soci del Club Alpino Italiano sono un patrimonio che permette di usufruire, con primarie società assicuratrici internazionali, di premi competitivi e valide coperture assicurative difficilmente rilevabili altrove.

A) Con l’iscrizione o il rinnovo (c.d. bollino) il Socio CAI risulta automaticamente assicurato per:

  • infortuni in attività «istituzionale» (combinazione A)
  • responsabilità civile in attività istituzionale
  • soccorso alpino in Europa, anche in attività personale
  • tutela legale in attività istituzionale

B) Il Socio CAI può accedere a richiesta alle seguenti coperture:

  • infortuni in attività «istituzionale» (combinazione B)
  • infortuni in attività personale, a scelta tra combinazione A o B
  • responsabilità civile in attività personale
  • soccorso in spedizioni extra europee

E’ buona norma leggere le polizze assicurative in originale . Per massima trasparenza e rispetto del socio, il CAI le pubblica nel proprio sito www.cai.it alla voce ASSICURAZIONI.

Se aderisci ad associazioni diverse, pretendi di leggere, per intero, la polizza in originale della Compagnia Assicuratrice. E’ un tuo diritto!


SOCCORSO ALPINO

IL CAI: UNA GRANDE ORGANIZZAZIONE SOLIDARISTICA

Il Club Alpino Italiano, per Legge dello Stato organizza il Soccorso Alpino, provvedendo direttamente e indirettamente alla ricerca, al salvataggio e al recupero delle persone ferite, morte, disperse e comunque in pericolo di vita, durante la pratica dell’alpinismo e dell’escursionismo in montagna. I soccorritori sono tutti volontari a cui va rivolto il plauso dell’intera società civile e, in particolare, di tutti i fruitori della montagna. Senza questi volontari e senza la grande organizzazione del Club Alpino Italiano, il sistema del soccorso in montagna ne uscirebbe impoverito.

IL CAI: UNA GRANDE ORGANIZZAZIONE A SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO PERSONALE DEI SOCI

Negli interventi di soccorso in montagna, le spese sostenute per ogni singolo evento possono facilmente superare le migliaia di euro (elisoccorso, ticket sanitari, ….), rischiando di mettere in difficoltà i bilanci famigliari della persona coinvolta. In questi interventi di soccorso, le polizze assicurative sottoscritte dalla Sede Centrale del C.A.I., contribuiscono alla indiretta tutela del patrimonio dei propri associati attraverso un articolato sistema di coperture, valido in tutta Europa e senza alcuna franchigia a carico della persona coinvolta.

ATTIVITÀ COPERTE DALL’ASSICURAZIONE SOCCORSO ALPINO

Tutte le attività, esclusi gli incidenti con aeromobili. L’assicurazione non si estende agli eventi dipendenti da alpinismo agonistico e/o spettacolo.

SOCCORSO ALPINO – CONDIZIONI ASSICURATIVE ANCHE IN ATTIVITA’ PERSONALE:

Costo assicurazione compreso nel bollino CAI
Intervento elisoccorso compreso
Intervento squadre soccorritori da terra compreso
Trasferimento a un secondo centro di cura se il primo non è idoneo alle cure richieste compreso
Rimborso spese 100% spese sostenute fino a € 25.000 (Italia ed Europa)
Franchigia nessuna
Numero di incidenti rimborsabili per anno illimitati
Diaria giornaliera di ricovero € 20.000/giorno (max 30 giorni)
Assistenza psicologica agli eredi fino a € 3.000
Validità copertura assicurativa 1 gennaio – 31 dicembre
Estensione periodo validità assicurativa fino al 31 marzo dell’anno successivo
Validità territoriale del soccorso vedi elenco Paesi ***

*** ELENCO PAESI: Albania, Andorra, Austria, Azzorre, Belgio, Bielorussa, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Canarie, Città del Vaticano, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Kosovo, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Madera, Malta, Moldavia, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Romania, Russia Europea, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina, Ungheria. Sono esclusi i territori oltremare. Deve intendersi coperta l’attività iniziata sul versante europeo anche se terminata per motivi logistici o di sicurezza su altro versante non europeo.


INFORTUNI

L’assicurazione decorre dal 1° gennaio e scade al 31 marzo dell’anno successivo.

 

COPERTURA SOCI IN ATTIVITA’ SOCIALE

Combinazione Capitali assicurati Premio
A
  • Morte: € 55.000,00
  • Invalidità permanente: € 80.000,00
  • Spese di cura: € 2.000,00 (franchigia € 200,00)
Compreso nella quota associativa
B *
  • Morte: € 110.000,00
  • Invalidità permanente: € 160.000,00
  • Spese di cura: € 2.400,00 (franchigia € 200,00)
3,50

* Tale opzione può essere esercitata esclusivamente al momento dell’iscrizione o del rinnovo della quota annuale di iscrizione.

 

COPERTURA SOCI IN ATTIVITA’ PERSONALE

L’assicurazione decorre dal 1° gennaio e scade al 31 dicembre

Il mercato assicurativo raramente offre ai singoli polizze infortuni per le attività in montagna e, quando lo fa, impone notevoli limitazioni, con particolare riferimento alle difficoltà alpinistiche e, in ogni caso, richiedendo prezzi praticamente proibitivi (non meno di € 1.600,00/1.700,00 annui, ferme le accennate limitazioni).

Essere soci del Club Alpino Italiano permette l’attivazione di una polizza personale a condizioni favorevoli contro gli infortuni che dovessero derivare dall’attività personale, tale intendendosi quella distinta dalle attività istituzionali e sociali già coperte dalla polizza legata all’iscrizione al Sodalizio.

La polizza è attivabile presso la segreteria della Sezione

  • copre tutti gli ambiti di attività tipiche del Sodalizio (alpinismo, escursionismo, speleologia, sci alpinismo ecc.) senza limiti di difficoltà e territorialità (mondo intero).
Combinazione Capitali assicurati Premio
A
  • Morte: € 55.000,00
  • Invalidità permanente: € 80.000,00
  • Spese di cura: € 2.000,00 (franchigia € 200,00)
  • Diaria da ricovero giornaliera: € 30,00
€ 90,00
B
  • Morte: € 110.000,00
  • Invalidità permanente: € 160.000,00
  • Spese di cura: € 2.400,00 (franchigia € 200,00)
  • Diaria da ricovero giornaliera: € 30,00
€ 180,00

RESPONSABILITÀ CIVILE

COPERTURA SOCI IN ATTIVITÀ SOCIALE

Per i Soci in regola con il tesseramento è attiva la copertura di responsabilità civile in attività sociale. Le garanzie sono prestate senza applicazione di franchigia.

COPERTURA SOCI IN ATTIVITÀ PERSONALE

I Soci in regola con il tesseramento possono attivare una polizza di Responsabilità Civile che li tiene indenni di quanto devono pagare, quali civilmente responsabili ai sensi di legge e a titolo di risarcimento (capitali, interessi, spese), per danni involontariamente cagionati a terzi per morte, per lesioni personali e per danneggiamento a cose, in conseguenza di un fatto verificatosi durante lo svolgimento delle attività personali, purché attinenti al rischio alpinistico, escursionistico o comunque connesso alle finalità del CAI (di cui all’art. 1 dello Statuto vigente).

Nella garanzia sono coperti il Socio che vi ha aderito unitamente alle persone comprese nel nucleo familiare e i figli minorenni anche se non conviventi, purché regolarmente soci.

L’assicurazione decorre dal 1° gennaio e scade al 31 dicembre.

PREMIO ANNUALE: € 10,00.